Una domenica al femminile

30 Settembre 2016


Sarà una giornata tutta al femminile quella che Sky Arte HD regalerà al suo pubblico domenica 2 ottobre. L’intero palinsesto sarà infatti dedicato alle grandi protagoniste della creatività, che, in epoche diverse, hanno saputo incantare il pubblico con la loro arte, senza distinzione di ambiti. Dalla musica alla pittura al cinema fino alla fotografia, Women in Art sarà un’occasione imperdibile per celebrare queste eroine senza tempo.

La giornata inizierà con tutta la carica di energia di due regine del rock, Tina Turner e Blondie, rispettivamente protagoniste dei due episodi di Video killed the radio stars e Rock Legends: un tuffo nelle loro sfavillanti carriere, reso ancora più emozionante da videoclip e materiali d’archivio.

Ci sposteremo poi in Italia per la puntata di Ritratti con protagonista Gianna Nannini, in cui la vulcanica cantante senese sarà impegnata in un amarcord che va dagli esordi fino ai suoi ultimi incredibili successi.

L’episodio di Bonus Track ci permetterà di conoscere le grandi passioni di un’altra voce al femminile della musica nostrana: Patty Pravo, che svelerà il suo amore per la pittura e la moda.

A seguire, Amy Winehouse – Ritratto intimo ci farà rivivere l’inconfondibile voce dell’artista in uno dei suoi concerti più celebri: la storica esibizione acustica nella chiesa sconsacrata di Saint James a Dingle, in Irlanda, di fronte a sole 85 persone.

Ci tufferemo poi nel mondo delle arti visive, con due episodi della serie Muse Inquietanti dedicati rispettivamente al furto della Gioconda e ad Artemisia Gentileschi, una donna sola. Dapprima Carlo Lucarelli ci farà viaggiare nel tempo fino al 21 agosto 1911, quando dalle sale parigine del Louvre scomparve il capolavoro leonardesco per eccellenza, innescando una vicenda davvero rocambolesca. Poi ci racconterà la storia della coraggiosa Artemisia, capace di difendere se stessa e il proprio talento con strenua convinzione.

Un deciso balzo avanti nel tempo in un genere altrettanto affascinante come la fotografia, ci condurrà Alla ricerca di Vivian Maier, l’incredibile artista dello scatto scoperta solo tardivamente da John Maalof, agente immobiliare con la passione per l’obiettivo. Il documentario riannoderà i fili della memoria, seguendo a ritroso le labili tracce lasciate da un’artista sfuggente, schiva, quasi invisibile.

Cambiando nuovamente genere, sarà poi il turno di un’altra grande voce femminile, musa per i più grandi chansonnier del nostro Paese. Fiorella Mannoia ci incanterà con una voce inconfondibile, cui va riconosciuto il merito di aver reso immortali brani di struggente bellezza.

Tornando alle arti visive, la puntata di Artists in Love ci porterà al cospetto di una delle coppie più passionali del secolo scorso, composta da due pittori d’eccezione, sulla scena di un Messico in preda a epocali cambiamenti, Frida Kahlo e Diego Rivera, protagonisti di una storia d’amore contrastata e travolgente.

A ritmo di musica, conosceremo I mille volti di Madonna, un ritratto della famosa popstar a 360 gradi. Se già come cantante e attrice sapeva far parlare di sé, Madonna ha saputo reinventare la sua immagine nel corso degli anni, fino a rappresentare molto più di una celebrity presso l’opinione pubblica e diventando un’icona internazionale.

Sarà poi la volta di un’altra cantante che ha profondamente segnato la storia della musica recente, Janis Joplin. Una donna di carattere, che da sola si è fatta largo in una scena musicale quasi esclusivamente maschile, difendendo la sua passione per la musica.

A proposito di passioni, un altro episodio di Artists in Love ci farà rivivere la complessa relazione tra la divina Maria Callas e Aristotele Onassis. Un amore senza limiti, vissuto ai confini della distruzione.

Spostandoci sul grande schermo, basterà oltrepassare idealmente le Alpi per incontrare la splendida B.B. Profondamente legata alla sua terra d’origine, l’incantevole attrice è la protagonista di Brigitte Bardot – Un’icona francese. Conturbante emblema del cinema degli anni Sessanta, rivivremo insieme a lei la trasgressiva atmosfera della Costa Azzurra in quell’epoca straordinaria.

Un volo dall’altra parte del mondo, invece, ci catapulterà nel bel mezzo di una celeberrima storia d’amore, quella tra un leggendario intellettuale e scrittore americano e un’attrice-icona del secolo scorso, Arthur Miller e Marilyn Monroe.

La diva sarà anche protagonista di Marilyn Monroe, Last Session, l’eccezionale documentario basato sugli appunti dello psichiatra presso cui l’attrice era in cura pochi mesi prima della sua drammatica fine.

Andrà poi in onda, in prima visione, l’episodio di Rock Legends dedicato a Tina Turner, cantante statunitense dalla voce unica ed esplosiva. Giornalisti ed esperti analizzeranno la vita e la musica dell’artista, che intraprese la sua scalata al successo negli anni Sessanta, affiancata da Ike Turner, suo marito di allora. La rottura della loro unione, alla fine degli anni Settanta, non mise a repentaglio la carriera della Turner, che proseguì nel solco di un percorso solista destinato a trasformarla in una icona del pop rock mondiale.

Seguirà un’altra imperdibile prima visione, il documentario Barbra Streisand – Encore, ispirato al titolo del nuovo album in cui l’artista duetta con stelle del cinema mondiale. Barbra Streisand, la più luminosa tra le stelle di Broadway, torna alle radici con ENCORE: Movie Partners Sing Broadway, calcando i passi che, dalla Broadway degli anni Sessanta, l’hanno condotta a diventare una celebrità mondiale. Il disco contiene dieci classici di Broadway interpretati dall’artista insieme ad alcune delle più grandi stelle di Hollywood: Alec Baldwin, Antonio Banderas, Jamie Foxx, Anne Hathaway, Hugh Jackman, Seth MacFarlane, Melissa McCarthy, Chris Pine, Daisy Ridley, Patrick Wilson e Anthony Newley, con il quale Barbra si esibisce in uno spettacolare duetto virtuale.

Un cambio di genere e di epoca concluderà la serata, precedendo l’episodio di Rock Legends intitolato a Amy Winehouse. La puntata ripercorrerà la fulminea carriera dell’artista e l’indelebile impatto del suo stile sulla musica contemporanea.

Commentate sui social network la speciale giornata attraverso l’hashtag #WomenInArt.