Lucio Dalla e Luca Carboni

18 Novembre 2019


Al via su Sky Arte la terza stagione di 33 Giri – Italian Masters, la serie dedicata agli album che hanno segnato la storia della musica italiana. Un viaggio alla scoperta dei dischi di sei grandi autori, direttamente dagli studi di registrazione dove molti di questi album sono stati realizzati e dove saranno riaperte le bobine con i master originali delle loro canzoni.

 Lo storico discografico Stefano Senardi svelerà i dettagli di ogni album, insieme alle parole dei diretti protagonisti e dei testimoni che hanno partecipato alla loro creazione. Sarà ripercorsa la nascita e la storia di questi dischi attraverso i ricordi e gli aneddoti di musicisti, produttori e discografici che hanno contribuito al loro successo, oltre agli interventi degli artisti che hanno tratto ispirazione da questi brani.

I musicisti che scrissero e incisero quegli album, grazie all’esperienza di Maurizio Biancani e alle sue sapienti mani che gestiscono le varie tracce al mixer, riascoltano in “solo”, o con abbinamenti esclusivi ed emozionanti, le singole parti strumentali che compongono l’alchimia finale delle varie canzoni: la combinazione ritmica basso e batteria, l’assolo di chitarra, le seconde voci sovraincise o gli arrangiamenti orchestrali o di tastiere, il ritornello solo voce e pianoforte. Tutte queste parti, non sempre facilmente identificabili, vengono messe in evidenza svelando le curiose e sorprendenti, e alle volte istintive, architetture sonore alla base dei grandi successi.

La prima puntata della serie, in onda mercoledì 20 novembre, sarà dedicata al disco del 1979 di Lucio Dalla, l’omonimo Lucio Dalla. A celebrarlo, 40 anni dopo la sua uscita, saranno Ron e Maurizio Biancani, che al mixer dell’Angelo Studio di Garlasco ripercorreranno i momenti della creazione dell’album con toccanti inserti della voce di Dalla e una emozionante reinterpretazione di Anna e Marco eseguita alla chitarra dallo stesso Ron. Le interviste ai musicisti che hanno collaborato con Dalla, Ricky Portera e Giovanni Pezzoli, realizzate proprio a Lo Studiolo di Bologna, e un’esibizione esclusiva di Tango di Luca Carboni e Bruno Mariani, arricchiranno ulteriormente la puntata.

Sarà proprio Luca Carboni il protagonista del secondo episodio. Seduto davanti al mixer in compagnia di Maurizio Biancani, Carboni riascolterà il suo omonimo album datato 1987. Con loro anche il produttore Roberto Costa. Un tuffo nel passato anche con Silvia lo sai, che Carboni suonerà al pianoforte. Il ricordo della creazione dell’album riecheggerà anche nelle interviste ad Antonello Giorgi, l’amico assistente nonché suo batterista, e al musicista Giovanni Pezzoli.