La vita e le opere di Klimt e Schiele

20 Dicembre 2019


Scomparsi entrambi nel 1918, quando ormai l’impero austro-ungarico si apprestava alla disgregazione, Klimt & Schiele sono i protagonisti della pellicola in onda su Sky Arte domenica 22 dicembre. Eros e psiche, diretta da Lorenzo Richelmy, descrive le gesta dei due artisti attraverso i capolavori che li hanno resi così noti su scala globale.

Ci addentreremo fra le sale dell’Albertina, del Belvedere, del Kunsthistorisches Museum, del Leopold Museum, del Sigmund Freud Museum e del Wien Museum, rivivendo l’atmosfera della Vienna dell’epoca. Nonostante le vicissitudini biografiche, entrambi gli artisti furono testimoni di un “momento magico” per arte, letteratura e musica; una fase nel corso della quale nuove idee iniziarono a circolare, caratterizzata della diffusione delle conoscenze di Freud sui moti della psiche, contenute nel celeberrimo L’interpretazione dei sogni, e dall’avvio delle rivendicazioni femminili per la parità dei sessi.

Una serie di contributi specialistici aiuteranno a ricostruire con esattezza la scena viennese tra Ottocento e Novecento. Sarà l’attrice e modella Lily Cole, per mezzo di alcune letture, a dare voce a figure chiave di quella stagione, passando il testimone alle interviste rilasciate da importanti studiosi internazionali: dal Nobel per la medicina e neuroscienziato Eric Kandel, che svelerà le connessioni tra inconscio, mente e creatività, agli storici dell’arte Alfred Weidinger e Jane Kallir che racconteranno Klimt, Schiele e gli autori coevi, ponendo l’accento sull’attualità della loro produzione.