Una notte en plein air

21 Settembre 2016


Nessuno prima di loro aveva osato mettere in discussione le regole del passato, ribaltare la visione secondo cui la pittura debba essere riflesso della realtà così per come si svela nell’esperienza sensibile. Hanno dimostrato che c’è anche un altro modo di guardare alla natura, all’uomo, al paesaggio, basato sulla percezione individuale e sull’emozione. Dunque sull’impressione.

Giovedì 22 settembre, Sky Arte HD dedica un’intera Notte Impressionista ai grandi maestri di un movimento che ha saputo imporsi nella Francia della seconda metà dell’Ottocento, per poi incantare il mondo intero. Una storia carica di fascino sarà quella protagonista dell’episodio della serie I predatori dell’arte perduta intitolato Monet. Prime impressioni, in omaggio all’opera di uno dei capisaldi del movimento. Attraverso minuziose ricostruzioni e l’aiuto dei più illustri esperti, scopriremo i segreti del celebre Impressione, levar del sole, il dipinto rubato nel 1985 e scomparso per ben cinque anni.

Dotati di ineccepibile talento e di una grande fiducia nelle proprie possibilità, Monet e compagni seppero conquistarsi nei decenni la fama di cui godono ancora oggi. Ma la loro vicenda fu tutt’altro che pacifica. L’emozionante documentario Lo scandalo impressionista alzerà il sipario sulle tensioni che agitarono il gruppo di giovani e irruenti artisti destinati a cambiare il mondo. Tra i loro nomi – poi divenuti leggendari – spiccano quelli di Courbet, Pissarro, Renoir, Berthe Morisot e ovviamente Monet, riuniti per la prima volta nella famosa mostra del 1874. Da quel momento in poi il mondo dell’arte non sarebbe più stato lo stesso, come dimostrano le preziose testimonianze dell’epoca rispolverate dall’avvincente film.

Non furono solo gli artisti a rendere straordinario il movimento impressionista, ma anche un celebre mercante d’arte, Paul Durand-Ruel, che ne sostenne la crescita con tutte le sue forze, rischiando anche la bancarotta. A lui è dedicato Gli Impressionisti e l’uomo che li ha creati, il documentario che ne ripercorrerà la storia, regalandoci un tour tra il Musée d’Orsay di Parigi e la National Gallery di Londra alla scoperta delle opere che avrebbero cambiato la storia della creatività.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #NotteImpressionista.