La danza messa a nudo

23 Agosto 2016


Si rinnova l’appuntamento con Let’s Dance, la serie in tre episodi intitolata al rapporto fra il primo strumento artistico a disposizione dell’uomo – il suo corpo – e una pratica antica e affascinante come la danza, indagata nei suoi molteplici legami con le altre discipline creative, con la cultura e persino con la politica del Novecento.

Ripassando passi di danza e stili di ballo nel mondo, scopriremo come ogni volta quest’arte abbia saputo interpretare in modo nuovo la fisicità, attribuendole diversi valori simbolici. Per questo, Let’s Dance si avvale del contributo di alcuni esperti e “addetti ai lavori” di fama internazionale. Fra gli ospiti spiccano Benjamin Millepied, ballerino principale del New York City Ballet e famoso coreografo, Marie-Agnès Gillot, étoile de l’Opéra de Paris, Andrew “Drew Dollaz” Boyce, street dancer che ha collaborato anche con Madonna, e la regina del burlesque Dita Von Teese.

Tecnica e stile, però, non sono nulla, se non vengono rapportati allo strumento-corpo. Ecco così che la serie affronta il tema dell’espressività insita nel movimento, fino a rivelare quanto le diverse corporature dei ballerini regalino alla danza toni sempre diversi e unici. La puntata in onda martedì 23 agosto affronterà un argomento trasversale alle varie discipline artistiche – la rivoluzione del Nudo – sottolineando ancora una volta il legame tra corpo, danza e fisicità, strumento essenziale per trasmettere la carica emotiva racchiusa nel ballo.