In memoria del Bardo

21 Aprile 2016


Per celebrare il quarto centenario della morte del più grande drammaturgo di tutti i tempi, avvenuta il 23 aprile 1616, la serata di sabato su Sky Arte HD sarà all’insegna di Shakespeare 400, un omaggio al Bardo inglese attraverso una serie di approfondimenti sui suoi capolavori, entrati di diritto nella storia del teatro internazionale.

La speciale serata prenderà il via dal Belpaese, con i due episodi di Shakespeare in Italy, la mini-serie targata BBC e dedicata al legame fra il drammaturgo e il nostro paese, innegabile fonte di ispirazione per la creatività del Bardo. Grazie a un’interessante rilettura delle sue opere condotta da Francesco Da Mosto, andremo alla scoperta dei luoghi – reali – dove l’immaginario dell’autore elisabettiano ha trovato terreno fertile.

Il primo itinerario ci permetterà di rivivere alcune delle più famose storie d’amore mai scritte in versi. Con i suoi paesaggi mozzafiato, l’Italia ha ispirato struggenti passioni in più di un personaggio ideato da Shakespeare: Romeo e Giulietta si innamorano a Verona, Otello impazzisce per la gelosia a Venezia, solo per citare i due drammi più celebri. William Shakespeare, però, ha ambientato in Italia anche incredibili storie di ambizioni e destini avventurosi. Partendo ancora una volta dalla Serenissima, cornice de Il mercante di Venezia, Francesco Da Mosto ci accompagnerà poi lungo l’intero Stivale. Passeremo per la Roma di Giulio Cesare e Cleopatra, fino a giungere poco a nord della Sicilia, su quell’Isola di Stromboli che costituisce lo scenario perfetto per l’ultimo capolavoro del Bardo: La tempesta.

L’emozionante serata si concluderà con l’episodio in prima visione di Inseguendo Shakespeare, la serie a puntate che coinvolge alcuni professionisti del teatro contemporaneo, invitati a far luce sull’opera shakespeariana. Sarà il grande attore David Tennant a guidarci alle origini della tragedia per eccellenza, Amleto. Già interprete dell’opera insieme alla Royal Shakespeare Company, Tennant si confronterà con altri professionisti che hanno portato sul palco il tormentato Amleto, svelando la vera potenza del dramma, custode di interrogativi esistenziali comuni all’umanità intera.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #Shakespeare400.