Il genio del surrealismo

21 Gennaio 2016


Eccentrico, eclettico, indiscusso maestro dell’assurdo. Con lui tutto è possibile. Il tempo si dilata e si contorce, piegato dalla sinuosa magia delle sue mani, mentre spazio e materia assumono sembianze surreali, al confine con il sogno. Capace di plasmare infiniti mondi paralleli, lui è il protagonista dell’imperdibile Dalì Night in onda sabato 23 gennaio su Sky Arte HD per celebrare l’indimenticato genio di Salvador Dalì, scomparso il 23 gennaio 1989.

L’omaggio all’artista dell’enigma non può che prendere le mosse dall’episodio di Muse Inquietanti dedicato all’altrettanto enigmatica consorte del pittore, Gala Dalì. L’intera vicenda risale al giugno del 1982, quando, all’ospedale di Barcellona, un paio di uomini trafugano il cadavere di una donna e lo caricano nel baule di una Cadillac. È la Cadillac di Salvador Dalì, che è in loro compagnia. Il corpo senza vita appartiene alla moglie del celebre artista, morta qualche ora prima. Ma perché la stanno caricando su un’auto? Quali segreti custodiva Gala Dalì? Di origine kazaka e nata in una famiglia di intellettuali, fu in Svizzera che la giovane incontrò la cerchia dei surrealisti, intrecciando con loro altalenanti relazioni sentimentali. Dopo l’unione con Paul Eluard e la liaison clandestina con Max Ernst, Gala conobbe Dalì e lo sposò, dando il via a un matrimonio turbolento e promiscuo. Ormai ultrasettantenne, la donna confessò proprio a uno dei suoi amanti la vera ragione del ricovero in ospedale che poi l’avrebbe condotta alla morte. Sarebbe stato Dalì a procurarle la fatale frattura al bacino, dopo averla malmenata e gettata a terra. Consapevole del desiderio della moglie di essere sepolta nel loro castello a Girona, Dalì commissionò il trafugamento del suo cadavere e assoldò un’equipe di medici per fare imbalsamare Gala che, vestita con il suo abito Dior preferito, è stata sepolta nella cripta del castello.

La serata si concluderà con l’intenso documentario Salvador Dalì – La vera storia, che ripercorre le vicende personali e artistiche del pittore catalano. Diretto da Carlos del Amor, César Vallejo e Manuel Román, il lungometraggio vincitore di numerosi premi internazionali ci guiderà alla scoperta della vita e dell’opera di Salvador Dalì, in un lungo viaggio tra i luoghi cari all’artista – da Cadaqués a New York, da Parigi a Madrid fino all’originaria Figueres. Attraverso le testimonianze degli amici più stretti e dei massimi esperti della sua arte, verremo a conoscenza dei lati nascosti di una personalità senza eguali.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #DalìNight.