Il Veneto delle meraviglie

23 Giugno 2016


È un nuovo viaggio tra le meraviglie italiane quello in onda su Sky Arte HD giovedì 23 giugno. Un imperdibile itinerario ci condurrà alla scoperta di luoghi mozzafiato e scorci segreti del Belpaese, confermando la bellezza della geografia nostrana.

L’episodio inedito di Sei in un Paese Meraviglioso prenderà le mosse dall’area di servizio di Piave Ovest, nel punto in cui l’A27 raggiunge il cuore del Veneto. La prima tappa sarà Treviso, un tempo chiamata “urbs picta”, città dipinta. Sotto la dominazione romana, la città, chiamata Tarvisium, divenne un importante polo commerciale. Dopo il periodo buio della dominazione barbarica, a partire dall’Anno Mille la fortuna di Treviso esplose. La città si costituì come comune indipendente, si arricchì e, dalla metà del XII secolo, estese il suo potere su alcuni Comuni circostanti. Anche il patrimonio monumentale è all’altezza della sua storia, come dimostrano le due chiese principali, San Nicolò e San Francesco.

Ci dirigeremo poi verso la zona del Prosecco, vino ormai famoso in tutto il mondo, che ha quasi superato lo champagne sul piano delle vendite. Dopo una pausa bucolica tra le colline, raggiungeremo Castelfranco Veneto. La cittadina nacque alla fine del dodicesimo secolo per volontà del Comune di Treviso, che decise di porre un insediamento militare a protezione dei propri confini con Padova e Vicenza. Al fine di incentivare il popolamento del borgo e del castello, il Comune stabilì l’esenzione fiscale per tutti gli abitanti, da cui deriva il nome di Castelfranco. Qui conosceremo l’opera del cittadino più illustre, Giorgione, il geniale artista vissuto fra il Quattrocento e il Cinquecento.

Proseguendo lungo le antiche rotte dei pellegrini in marcia verso Gerusalemme, la nostra destinazione sarà Ormelle, precisamente la frazione di Tempio, situata sullo snodo tra l’antica via romana che collegava Oderzo a Trento e la più famosa via Postumia. Proprio in virtù di questa posizione strategica, i Cavalieri Templari fondarono qui un insediamento, di cui rimane soltanto la chiesa. L’edificio, in stile romanico, è costituito da un’aula unica con campanile sul fronte e da un portico laterale, entrambi aggiunti successivamente.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #PaeseMeraviglioso.