Una nottata con i Rolling Stones

21 settembre 2017


I protagonisti dello speciale in onda sabato 23 settembre su Sky Arte HD non hanno certo bisogno di convenevoli. Estremi, incendiari, esagerati, i musicisti che animeranno l’imperdibile Rolling Stones Night hanno scritto un’eccezionale pagina della musica contemporanea, aggiudicandosi il titolo di bad boys in risposta ai rivali di sempre, i ben più morigerati Beatles.

La serata in compagnia di Mick Jagger e compagni si aprirà con un evento di rara suggestione, dedicato alla memoria di un compagno scomparso troppo presto. Il 3 luglio 1969 Brian Jones, chitarrista dei Rolling Stones, viene trovato senza vita ad appena 27 anni. Dopo un paio di giorni, Hyde Park si riempie di 200mila persone: è con un live gratuito che la band decide di salutare l’amico. Nel 2013, per l’anniversario della loro prima esibizione, ecco Mick Jagger e compagni tornare su quello stesso palco per uno show straordinario, a conferma dell’intramontabile appeal di una band che continua a dominare le vette del rock.

A seguire il regista Brett Morgen racconterà, nel suo documentario The Rolling Stones – Crossfire Hurricane, le prime due decadi della lunga e fortunata carriera del gruppo. Si scava alle radici della leggenda, attingendo da incredibili materiali che risalgono agli anni Sessanta e Settanta. Tra interviste esclusive e filmati di repertorio, emergono il successo e le hit immortali degli Stones, ma anche gli eccessi, l’abuso di alcool e droga e le tragedie personali. In un ritratto a tutto tondo di una band allergica alle definizioni.

Dalla musica al cinema il passo è breve, soprattutto se a tenere le redini è un cineasta come Martin Scorsese. Porta la sua firma il documentario-concerto The Rolling Stones – Shine a Light, una vera e propria opera filmica dedicata al concerto tenuto dalla band nell’autunno del 2006 al Beacon Theatre di New York. L’idea venne a Mick Jagger in persona, durante il tour mondiale Bigger Bang. Fu lui a proporre a Martin Scorsese di realizzare un film sul più grande concerto portato in scena dal gruppo. Il leggendario regista accettò l’invito a seguire alcune tappe del tour e, con il tempo, il progetto originario si trasformò in qualcosa di diverso, ma egualmente strepitoso: la ripresa di un concerto più intimo, grazie al contributo di talentuosi direttori della fotografia internazionale, come Robert Richardson, John Toll e Andres Lesnie.

La serata si concluderà con Rolling Stones in Exile, il documentario che ripercorre la storia e le origini di uno degli album più acclamati della band. Diretta da Stephen Kijak, la pellicola ci farà viaggiare nel tempo fino al 1969, quando i Rolling Stones, allontanati dall’Inghilterra per ragioni fiscali, trovano rifugio in Provenza, tra le mura di una splendida villa affacciata sul mare. Alternando eccessi, divertimento, incontri ravvicinati con la polizia e intense sessioni creative, i ragazzacci del rock daranno vita a Exile on Main Street, uno dei loro album più riusciti.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #RollingStonesNight.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close