Cinque dive “fatali”

23 Agosto 2018


Hanno conquistato milioni di fan grazie a un fascino magnetico, capace di “bucare” il grande schermo e colpire lo sguardo dei tantissimi spettatori che hanno ammirato le pellicole di cui sono state interpreti. Sono le Femmes fatales del cinema, protagoniste della speciale serata in onda venerdì 24 agosto su Sky Arte.

Cinque episodi della serie Vite da Star, dedicata alle grandi stelle della settima arte, regaleranno al pubblico una ricca panoramica sulle esistenze e le carriere di altrettante “divine” cinematografiche, attrici la cui memoria resta immortale. Il primo episodio accenderà i riflettori su Marlene Dietrich, l’“angelo azzurro” corteggiato da Hitler. Fuggita negli Stati Uniti, conquistò il titolo di diva dichiarando: “È un privilegio femminile essere insensata”.

Sarà poi la volta di Lauren Bacall, al secolo Betty Jane Perske. Giovane modella, la Bacall fu notata dal regista Howard Hawks che la volle sul set di Acque del sud nel 1944 – dove conobbe il leggendario Humphrey Bogart, ben presto divenuto suo marito. A partire da quel momento, la carriera della Bacall decollò, sempre al fianco di grandi professionisti come Gregory Peck e Alain Delon.

L’episodio successivo offrirà un focus sull’intera biografia di Marilyn Monroe. Dalle umili origini, segnate da un’infanzia difficile, fino al trionfo tributatole da Hollywood. Un’ascesa verticale, non immune da dolorosi compromessi. Vicende che contribuiscono a dettare il ritratto di una personalità profondamente complessa.

Lo sguardo si sposterà poi sulla carriera artistica di Ingrid Bergman. A finire sotto i riflettori saranno gli esordi in patria, la consacrazione ottenuta a Hollywood, il grande ritorno in Europa e gli ultimi anni della sua esistenza, passati a combattere coraggiosamente la propria battaglia contro la malattia. In mezzo tre Oscar, innumerevoli successi, ma anche una vita privata decisamente burrascosa.

La serata si concluderà in compagnia di Katharine Hepburn. Il documentario evocherà la parabola di una delle maggiori interpreti di tutti i tempi: l’unica capace di conquistare per quattro volte – due delle quali consecutive – il premio Oscar come miglior attrice protagonista. Ruoli mai superficiali, sempre intensissimi quelli accettati da una vera e propria icona di Hollywood, indimenticabile al fianco di mostri sacri come Humphrey Bogart e Burt Lancaster.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #FemmesFatales.