La religione del cibo

23 Novembre 2016


Forte del successo ottenuto dai tre episodi andati in onda la scorsa primavera, torna Dago In The Sky. Sette nuove puntate completano il primo ciclo e vedono ancora una volta protagonista Roberto D’Agostino, impegnato in un viaggio tra i delicati temi del presente.

Il tentativo è di proporre una televisione capace di rispondere alle dinamiche contemporanee e alle sue novità. Un mix di piacere estetico e sapere interdisciplinare, in linea con quello che appare sempre più come un vero e proprio Rinascimento digitale.

La serata di venerdì 25 novembre su Sky Arte HD sarà all’insegna de Il palato immaginario. L’inedita puntata della serie tenterà di dare risposta a una domanda decisamente attuale: da quando e perché il cuoco è diventato “chef” e il cibo “food”? Insieme a Carlo Cracco anche Massimo Visintin, il gastro-critico mascherato, e l’esperta Cristiana Lauro discetteranno sulla “religione del food”.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #DagoInTheSky.