La fotografia “istantanea” di Garry Winogrand

25 Gennaio 2021

Portrait of Garry Winogrand_Photograph by Judy Teller_Courtesy of Greenwich Entertainment

Descritto come un “filosofo” della fotografia, Garry Winogrand ha saputo immortalare l’America degli anni Sessanta e Settanta muovendosi fra le sue strade e trasportando sulla pellicola quanto accadeva davanti ai suoi occhi grazie alla fedele Leica M4.

Dalle agitazioni politiche alla disillusione, dall’intimità alla alienazione, sono molteplici le emozioni e gli attimi ritratti da Winogrand, inizialmente deriso dalla critica per l’istantaneità delle sue immagini.

Il documentario All Things are Photographable, in onda su Sky Arte martedì 26 gennaio, diretto da Sasha Waters Freyer, ripercorre la storia di Winogrand, dando voce a esperti e colleghi e testimoniando l’incredibile lascito del fotografo verso le generazioni successive.