Alla ricerca di Cézanne

26 Ottobre 2016


Ha spalancato le porte alla modernità, usando la rivoluzione impressionista come trampolino di lancio per immaginare – e creare – un’arte nuova, dagli arditi esiti formali. Le sue visioni, i suoi paesaggi spigolosi, sono stati fondamentali per accompagnare la pittura nel cuore del Novecento, ispirando maestri come Pablo Picasso ed Henri Matisse.

L’episodio della serie I predatori dell’arte perduta, in onda giovedì 27 ottobre su Sky Arte HD, seguirà le tracce di Paul Cézanne attraverso la storia, ben oltre l’esistenza stessa del pittore. Ancora una volta, il team di esperti cercherà di far luce sulla misteriosa sparizione di un capolavoro della creatività, firmato, in questa occasione, proprio dall’artista francese.

Rubato a Zurigo nel 2008, Il ragazzo con il panciotto rosso di Cézanne, capolavoro post-impressionista, sembrava destinato a una sparizione definitiva. Invece, dopo poco tempo, fu ritrovato in Serbia, con grande sollievo di appassionati e addetti ai lavori. Durante l’episodio in onda domani, scopriremo tutti i dettagli della vicenda.