La storia della Blue Note Records

2 Giugno 2020

Herbie Hancock

La pellicola in onda su Sky Arte mercoledì 3 giugno è un viaggio emotivo dietro le quinte della casa discografica Blue Note Records, fonte d’ispirazione per generazioni di musicisti in cerca della propria espressività.

Blue Note Records – Una storia jazz, grazie a rari filmati d’archivio, sessioni di registrazione dei giorni nostri e conversazioni tanto con icone del jazz come Wayne Shorter e Herbie Hancock quanto con giovani protagonisti della scena musicale, svela la grande missione dell’iconica etichetta e getta nuova luce sulle connessioni fra jazz e hip hop.

Fondata a New York nel 1939 dai rifugiati ebrei tedeschi Alfred Lion e Francis Wolff, Blue Note Records ha ospitato artisti rivoluzionari come Miles Davis, Thelonious Monk, John Coltrane, Bud Powell e Art Blakey, fino ai contemporanei Robert Glasper, Ambrose Akinmusire e Norah Jones.