L’impetuosa creatività di Boris Vian

3 Ottobre 2016


Poeta, scrittore, musicista. Sky Arte HD dedica a uno dei più celebri artisti francesi il documentario Boris Vian – Tra jazz e parole, in onda lunedì 3 ottobre. Diretta da Serge Korber, la pellicola ripercorre i momenti chiave della vita privata e professionale di Vian, anche attraverso le testimonianze dei suoi amici più cari.

Animato da una incontenibile creatività, Vian ebbe la fortuna di nascere e crescere in una famiglia di musicisti, ricevendo, fin da bambino, una serie di input artistici destinati a germogliare solo qualche anno più tardi. Precocissimo negli studi, si laureò in ingegneria, eccellendo sul fronte scientifico in parallelo all’innata inclinazione musicale.

Trombettista e compositore, Vian scrisse un incredibile repertorio di canzoni e la sua grande passione per il jazz lo fece diventare amico, fra gli altri, di Duke Ellington e Miles Davis. Contraddistinto da una feroce ironia, l’artista fu anche autore di una serie di romanzi controversi, ricorrendo spesso a uno pseudonimo. Il documentario in onda stasera offrirà al pubblico un ritratto a tutto tondo di una personalità dalle molteplici sfumature.