Le meraviglie di un impero senza tempo

28 Gennaio 2016


A lungo capitale di uno degli imperi più potenti del mondo, Roma conserva ancora oggi il ricordo del suo glorioso passato, che occhieggia tra le splendide architetture e gli altrettanto straordinari musei. Sarà proprio l’Antica Roma la protagonista dell’emozionante approfondimento in onda sabato 30 gennaio su Sky Arte HD. Un viaggio tra due mete imperdibili per gli appassionati della storia e dell’arte antiche.

Si partirà da Pompei, la leggendaria città sommersa dalla furia del Vesuvio quasi duemila anni fa. Ma cosa accadde, precisamente, in quel giorno del 79 d.C.? A rispondere sarà, il documentario Pompei – La città sospesa nel tempo, con perizia scientifica. Non aspettatevi la classica lezione di archeologia, quanto piuttosto una vera e propria indagine condotta sui calchi delle vittime stesse dell’eruzione, sorprese nelle loro attività quotidiane da quella cenere incandescente che ne riporterà fedelmente le forme. Grazie a questo evento portentoso, ricostruiremo profili e identità di coloro che il vulcano condannò all’immobilità eterna.

All’apice della potenza dell’antica Roma, anche l’architettura recava i segni del grande fervore culturale e artistico che caratterizzava quell’epoca. Ne sono un esempio le domus, edifici composti di sale finemente affrescate e alcove segrete, dove la dimensione pubblica si univa a quella privata. Una di queste sarà protagonista del documentario Domus Aurea: Il sogno di Nerone, com’è stata giustamente ribattezzata la dimora imperiale. Grazie a immagini mozzafiato, scopriremo i segreti di un luogo unico nel suo genere. Finalmente riportato al suo splendore originario grazie a un lungo e accurato restauro, questo inestimabile tesoro artistico è testimone della ricchezza e della raffinatezza raggiunte dalla civiltà romana.

La nostra serata non potrà che concludersi con due episodi di Sette Meraviglie, dedicati alle tappe dell’intenso viaggio. Tra gli altri inestimabili tesori, Roma conserva l’acclamatissimo Colosseo. Simbolo eterno della città, l’edificio è stato identificato come tale sin dall’Alto Medioevo: il cronista irlandese Beda fu il primo ad annotare come la resistenza dell’anfiteatro alle guerre e alle devastazioni, susseguitesi alla disfatta dell’Impero, rispecchiasse perfettamente lo spirito di reazione dell’intera città.

Il secondo e ultimo episodio della serata ci guiderà tra le atmosfere senza tempo di Pompei, capaci di ammaliare turisti e viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo. Inserita nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO, la città campana si svelerà ai nostri occhi attraverso una visuale mai offerta prima, colta grazie all’uso di droni e avveniristiche tecnologie 3D: per un tuffo nella città così come appare oggi, ovvero così come era nel 79 d.C. Ad accompagnarci, gli avventurieri e gli intellettuali che nei secoli hanno avuto occasione di perdersi tra le sue strade e i suoi tesori, come Goethe, Leopardi, Dickens e Dumas.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #AnticaRoma.