Il metodo Montessori

26 Agosto 2020

MONTESSORI

Lunedì 31 agosto, a 150 anni dalla nascita, Sky Arte rende omaggio a una donna che ha rivoluzionato la storia dell’insegnamento, Maria Montessori, con una speciale serata tematica.

Il sipario si alzerà su W Maria Montessori, il documentario, diretto da Malina De Carlo ed Emanuela Audisio, che intende mettere in luce non solo il passato straordinario di una figura capace di ribellarsi al conformismo, ma soprattutto l’attualità del suo sistema di insegnamento. Il metodo Montessori che, pur dando regole, permette ai bambini di esprimersi liberamente, è praticato in circa 60mila scuole in tutto il mondo. La pellicola ripercorre l’esistenza di Maria Montessori – la sua vita, la sua lotta per la libertà, il suo sostegno al movimento femminista, la sua sete di avventura, i suoi viaggi –, analizzando da vicino i suoi metodi educativi. Grazie alle testimonianze dei più noti ex studenti di Maria Montessori, il documentario entra letteralmente nelle scuole, permettendo agli spettatori di vedere in che modo il suo metodo pedagogico intende l’educazione come ‘sostegno alla vita’. Attraverso gli occhi degli allievi, le cui età vanno dalle 8 settimane ai 18 anni, sono raccontati il ruolo e il potere dell’educazione nello sviluppo di un essere umano, osservando in maniera quasi antropologica il modo attraverso il quale impariamo, reagiamo, cresciamo.

Anche il documentario Il bambino è il maestro – Il metodo Montessori, diretto da Alexandre Mourot, analizza da vicino le modalità di insegnamento della Montessori, varcando la soglia della più antica scuola Montessori di Francia. Il regista ha incontrato bambini (dai 3 ai 6 anni) felici, liberi di muoversi, di lavorare da soli o in gruppo, che lo hanno guidato durante tutto l’anno scolastico, mostrandogli la magia della loro autonomia e autostima ‒ i semi di una nuova società a cui Maria Montessori ha dedicato il lavoro di una vita.