L’enigma di Jean Rouch

30 maggio 2017


Nel centenario della sua nascita, Sky Arte HD rende omaggio a Jean Rouch, etnologo francese considerato l’iniziatore della Nouvelle Vague cinematografica, con la proiezione, nella seconda serata di mercoledì 31 maggio, di Enigma, unico film “italiano” del regista d’oltralpe.

Girata a Torino nella torrida estate del 1986 insieme ad Alberto Chiantaretto, Marco di Castri e Daniele Pianciola, la pellicola, dopo la proiezione al Festival di Berlino nel 1988, si inabissò nelle profondità della settima arte, sottraendosi alla vista del pubblico.

A distanza di decenni, il film torna alla luce, presentandosi come un’opera curiosamente “postuma”, ultimo lungometraggio ancora sconosciuto di Jean Rouch. Un tuffo, oltre i confini del tempo, nella poetica di un cineasta dalle tante sfumature, promotore di un linguaggio visivo che ha fatto storia.