Riflettori puntati sull’Opéra di Parigi

3 Agosto 2018


Durante l’autunno 2015 all’Opéra di Parigi Stéphane Lissner metteva a punto gli ultimi dettagli per la sua prima conferenza stampa in qualità di regista. Dietro le quinte, attori e troupe si preparavano ad alzare il sipario su una nuova stagione con il Mosè e Aronne di Schönberg. Ma l’annuncio di uno sciopero e l’arrivo di un toro nel ruolo di supporto complicarono le cose. Al tempo stesso, un promettente cantante russo inizia a frequentare l’Accademia dell’Opéra. E proprio negli ingressi dell’Opéra Bastille il suo destino si incrocerà con quello di Bryn Terfel, una delle più grandi voci del suo tempo.

Sono queste le premesse da cui trae origine The Paris Opéra, il documentario, in onda su Sky Arte sabato 4 agosto, che racconta il dietro le quinte della celeberrima istituzione francese. Diretta da Jean-Stéphane Bron, la pellicola segue le vicende di una delle stagioni più complesse di sempre, sullo sfondo degli attacchi terroristici che colpirono Parigi e dell’abbandono della compagnia da parte del coreografo Benjamin Millepied, nominato direttore del balletto del Palais Garnier.