Breguet, il tempo e la Storia

7 Dicembre 2015


Il design può essere una disciplina minuziosa, specie se applicato alla produzione di oggetti altrettanto dettagliati. Nel nuovo episodio della serie dedicata all’industrial design, scopriremo tutti i segreti di Breguet, una delle case di orologi più antiche e prestigiose al mondo.

Breguet – Il tempo della grande Storia, in onda stasera in prima visione su Sky Arte HD, ripercorrerà le tappe della celebre manifattura svizzera, istituita nel 1775 e tutt’ora in attività. Frutto della passione artigianale del suo fondatore – Abraham-Louis Breguet – la maison trovò dimora a Parigi, scalando rapidamente la vetta del successo e conquistando numerosi clienti illustri, come la sovrana di Francia Maria Antonietta. Proprio a lei fu intitolato il meraviglioso Breguet n°160, il cosiddetto Marie Antoinette, capolavoro indiscusso dell’orologeria, valutato oltre 30 milioni di dollari e oggetto nel 1983 di un clamoroso furto, conclusosi con il suo ritrovamento nel 2007. Commissionato da un misterioso ammiratore della regina nel 1783, l’incredibile manufatto richiese ben 44 anni di lavorazione, affermandosi come uno dei meccanismi segnatempo più complessi e affascinanti di sempre.

La sovrana francese non fu l’unica illustre appassionata degli eccezionali meccanismi Breguet. Napoleone Bonaparte, gli zar di Russia, gli imperatori ottomani e, in tempi più recenti, Winston Churchill e la dinastia Windsor figurano tra i clienti della maison, affascinati dalla bellezza e dalla ingegnosa complessità delle sue creazioni. L’avvincente approfondimento in onda stasera ci guiderà anche tra la sale del Museo Breguet, nel cuore di Parigi, alla scoperta dei disegni originali di Abraham-Louis Breguet, leggendario innovatore dell’orologeria.