Obiettivi puntati sulla fotografia

7 Marzo 2016


Ieri vi abbiamo annunciato i vincitori dell’importante accoppiata di Premi promossi dalla Fondazione Fotografia Modena dedicati quest’anno al tema dell’identità. Realizzati in collaborazione con Sky Arte HD e con il sostegno di Unicredit, Il Premio Internazionale per la Fotografia 2016 e il Premio Fotografia Italiana Under 40 hanno visto trionfare rispettivamente il sudafricano Santu Mofokeng e l’aostano Alessio Zemoz, offrendo un’importante panoramica sui talenti mondiali nell’arte dello scatto.

Premio Internazionale per la Fotografia, la nuova produzione originale Sky Arte HD, in onda stasera in prima visione, svelerà i dietro le quinte del Premio Internazionale per la Fotografia, che ha visto sfidarsi ben ventinove candidati scelti da un gruppo di esperti di fama mondiale. È spettato poi a una giuria composta da curatori e direttori di importanti istituzioni culturali stabilire il vincitore tra i sei finalisti rimasti in gara.

Filippo Maggia, direttore di Fondazione Fotografia Modena, Christine Frisinghelli, fondatrice di Camera Austria, Shinji Kohmoto, fondatore del Parasophia Festival Kyoto, Simon Njami, co-fondatore di Revue Noir e Thyago Nogueira, capo dipartimento di Fotografia Instituto Moreira Salles, Brasile, hanno individuato nell’eccezionale fotografo sudafricano il vincitore dei 70.000 euro in palio e il protagonista della mostra personale inaugurata proprio ieri negli spazi del Foro Boario di Modena.