Eleonora Danco, tra surrealismo e realtà

6 Ottobre 2016


Tra Roma e Terracina si aggira una figura tormentata ed enigmatica, sullo sfondo di una realtà urbana descritta nei dettagli e atmosfere che evocano da vicino l’immaginario surrealista. Sono queste le premesse da cui si dipana la trama di N-Capace, l’affascinante pellicola in onda su Sky Arte HD venerdì 7 ottobre.

Segnando il debutto registico dell’attrice Eleonora Danco, il film – realizzato nel 2015, premiato con due Menzioni Speciali al 32esimo Torino Film Festival e nominato ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento – è un mix di rimandi poetici e richiami visivi che sottolineano il talento di Danco, già protagonista sui palcoscenici dei maggiori teatri italiani.

Vestita con un pigiama a righe bianche, l’attrice si aggira per le strade della sua città d’origine, Terracina, interrogando le persone che incontra sul proprio cammino in merito ad alcuni temi cruciali dell’esistenza. Ne deriva un universo di personaggi indimenticabili, accompagnati da una colonna sonora a tratti allucinatoria composta dal tedesco Markus Acher. Fra dialoghi, performance e atmosfere alla Buñuel, il film conferma la sua portata ironica e sorprendente.