Una giornata in rosa

8 Marzo 2016


In occasione della Festa della Donna, la programmazione di Sky Arte HD è tutta al femminile. L’intero palinsesto sarà infatti dedicato alle grandi protagoniste della creatività, che, in epoche diverse, hanno saputo incantare il pubblico con la loro arte, senza distinzione di ambiti. Dalla musica alla moda, dalla pittura al cinema fino alla fotografia, l’8 marzo è l’occasione adatta per celebrare queste eroine senza tempo.

La sveglia mattutina è energica con la puntata della serie Video Killed the Radio Star, intitolata alla sempre eclettica Björk. Una galleria dei suoi più celebri videoclip, da sempre originali e molto discussi, ci introdurrà alle ipnotiche atmosfere musicali della cantante islandese, capace di spaziare da un genere all’altro con estrema leggiadria.

Viaggiando attraverso i secoli, fra le arti visive e la musica, approderemo nuovamente al cospetto di una straordinaria eroina contemporanea, scomparsa troppo presto. Amy Winehouse – Ritratto intimo ci farà riascoltare l’inconfondibile voce della cantante in uno dei suoi concerti più celebri: la storica esibizione acustica nella chiesa sconsacrata di Saint James a Dingle, in Irlanda. Due mesi prima dell’uscita di Back to Black, l’album che le valse cinque Grammy Award, la giovane Amy si esibì di fronte a sole 85 persone, rendendo l’atmosfera ancora più intima e suggestiva.

La musica cederà il passo alla moda con una puntata di Face to Face, la serie dedicata alle più celebri coppie di rivali della storia. L’episodio in onda oggi vedrà Chanel Vs. Schiaparelli, due regine della moda alla fine degli Anni Venti del secolo scorso e due antagoniste agguerrite sul terreno dell’haute couture. A raccontarci tutti i risvolti della rivalità, due figure strettamente legate alle protagoniste: Marisa Berenson, nipote di Elsa Schiaparelli, e Claude Delay, amica intima di Coco. Non mancheranno poi gli autorevoli interventi degli addetti ai lavori, tra i quali il grande Karl Lagerfeld.

Un breve balzo avanti nel tempo in un genere altrettanto affascinante come la fotografia, ci condurrà Alla ricerca di Vivian Maier, l’incredibile artista dello scatto americana scoperta solo tardivamente da John Maalof, agente immobiliare con la passione per l’obiettivo. Il documentario riannoda i fili della memoria, seguendo a ritroso le labili tracce lasciate da un’artista sfuggente, schiva, quasi invisibile. Eppure tanto presente nella vita del suo tempo da esserne testimone fedelissima, sensibile interprete di un mondo che non c’è più.

Anche il cinema è un settore che ha visto brillare alcune fra le più grandi personalità femminili della storia. Una di queste è Isabella Rossellini, protagonista di My Wild Life, l’approfondimento dedicato alla strabiliante figlia di Ingrid Bergman e Roberto Rossellini. Modella, attrice di successo e musa, Isabella non è solo una star glamour, ma una donna e un’artista impegnata e combattiva.

Restando in tema di donne animate da una forza senza eguali, Alla scoperta di Frida Kahlo ci farà conoscere un’artista leggendaria. Insieme all’acclamata musicista Emeli Sandé, ripercorreremo la vita di Frida Kahlo nel corso di un pellegrinaggio in Messico, nei luoghi che hanno ispirato le sue opere, indelebili testimonianze della dirompente energia di una donna capace di superare le più terribili avversità.

Un altro cambio di genere ci introdurrà a La vera vita di Bettie Page, un’intrigante immersione nella turbolenta biografia di uno dei sex symbol più noti e controversi. Bettie Page si racconta con la franchezza che le è tipica e fa da voce narrante alla sua storia. Da mito sexy a icona del post femminismo, Bettie Page continua a esercitare un’enorme influenza sulla moda e sulla cultura pop.

Commentate sui social network la speciale giornata utilizzando l’hashtag #FestaDellaDonna.