Charles Manson e la sua setta

8 Agosto 2019


È una storia di brutalità e manipolazione psicologica quella raccontata dal documentario in due puntate in onda su Sky Arte venerdì 9 agosto, a cinquant’anni esatti dal terribile evento attorno a cui è costruito il racconto. Charles Manson – The lost tapes riunisce una serie di filmati girati nel 1969 “dietro le quinte” della setta guidata da Manson, colpevole dell’assassinio di sette persone e sospettata di ulteriori uccisioni.

Efferata e senza scrupoli, la “Famiglia” di Manson era dedita a droghe e sesso nella cornice della Los Angeles anni Sessanta, e riuniva oltre cinquanta adepti che consideravano il loro leader una sorta di guida spirituale. Impegnati in furti e rapine, i membri della setta guadagnarono un macabra notorietà a causa dell’eccidio di Cielo Drive, nel 1969, durante il quale perse la vita anche Sharon Tate, allora moglie del regista Roman Polanski.

Dopo l’arresto di Manson, un giovane filmmaker ebbe accesso alla setta, realizzando oltre cento ore di riprese rimaste inedite per più di quarant’anni. Le pellicole svelano le dinamiche del gruppo che Manson fu abilmente in grado di manipolare e soggiogare.