Sogno di una notte di primavera

19 Marzo 2015


Il 21 marzo inizia la primavera. Quale data migliore, ha pensato l’UNESCO, per celebrare la Giornata Mondiale della Poesia? A ben vedere, il risveglio dei sensi è il risultato raggiunto tanto dal risveglio della natura, quanto dalla più raffinata delle arti che ricorrono alla parola.
Parlando di poesia, non pùo mancare un doveroso omaggio al Bardo più famoso di tutti i tempi: in questa speciale occasione, il sabato sera di Sky Arte HD porta sul piccolo schermo – ma sarebbe meglio dire “in scena”! – una romantica Shakespeare Night.

William Shakespeare dovrebbe essere specialmente caro al pubblico italiano, perché è al Bel Paese che il drammaturgo ha spesso guardato in cerca di ispirazione. Alle 21:10 ha inizio quindi un viaggio nei luoghi – reali – dove l’immaginario dell’autore elisabettiano ha trovato terreno fertile: seguiremo le tracce di Shakespeare in Italy, grazie a un’interessante rilettura delle sue opere condotta da Francesco Da Mosto.

Il primo itinerario proposto ci permette di rivivere alcune delle più famose storie d’amore mai scritte in versi. Con i suoi paesaggi mozzafiato, l’Italia ha ispirato struggenti passioni in più di un personaggio shakespeareano: Romeo e Giulietta si innamorano a Verona, Otello impazzisce per la gelosia a Venezia, solo per citare i due drammi più celebri.
Ma William Shakespeare ha ambientato nella “sua” Italia anche incredibili storie di ambizioni e destini avventurosi. Ancora nella Serenissima è ambientato Il mercante di Venezia, ma Francesco Da Mosto ci accompagnerà poi lungo l’intero stivale. Passeremo per la Roma di Giulio Cesare e Cleopatra, fino a giungere poco a nord della Sicilia, su quell’Isola di Stromboli che costituisce lo scenario perfetto per l’ultimo capolavoro del Bardo: La tempesta.

Proviamo ora a immedesimarci invece in uno dei personaggi creati da Shakespeare: chi scegliereste di essere? Davanti allo specchio del suo camerino, Alessandro Gassman ci illustrerà il percorso artistico che l’ha spinto a Essere Riccardo e… gli altri, imperdibile premessa alla messa in scema del Riccardo III.
A concludere la nostra Shakespeare Night penserà poi il Cirque du Soleil. La compagnia circense più acclamata del mondo si è infatti liberamente ispirata a La tempesta, per realizzare il proprio spettacolo Amaluna. Dalla commedia di Shakespeare, lo show attinge proprio l’atmosfera sospesa tra realtà e immaginazione. Dimostrando con prodezze acrobatiche e costumi sfarzosi, se ancora ci fosse stato il dubbio, che Shakespeare aveva ragione: siamo fatti della stessa materia dei sogni.

Commentate con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #ShakespeareNight.

La curiosità – William Shakespeare ha ambientato in Italia ben un terzo delle sue opere teatrali. Per questo, molti studiosi sostengono che sia stato lui, il primo a promuovere nel mondo l’immagine della nostra penisola come il Paese dell’amore e delle più intense passioni.