Ron e Ghemon, tra pop e rap

18 novembre 2014


Il dizionario enciclopedico della musica ha una definizione chiara e semplice per il concetto di mash up : un dj, due piatti, due brani differenti che si fondono insieme creando inedite assonanze e suggestive complicità. Alessio Bertallot, tra i più importanti selector e dj italiani, fedele alla sua fama di sperimentatore e artista d’avanguardia, scrive la sua personalissima postilla a questo dogma. Con la complicità di un mostro sacro della nostra canzone d’autore e di una giovane promessa del rap.

Ultimo appuntamento per Variazioni Bertallot, la serie interamente girata nella casa-studio di Alessio – una factory contemporanea nel cuore di Milano, spazio dove vivere e creare – che ci ha visto incontrare grandi protagonisti della scena musicale e artistica, alle prese con rielaborazioni originali di celebri brani del passato e con la tessitura di un innovativo rapporto tra la sfera del suono e quella dell’immagine.

In questa puntata ecco Ron, tra gli autori più raffinati della canzone italiana, riprendere la sua celebre Non abbiam bisogno di parole ; mentre Ghemon, idolo delle schiere di ragazzi votati alla religione del rap, si inserisce con i bit e il flow della sua Adesso sono qui . Uno scontro generazionale? Niente affatto: il felicissimo abbraccio tra due scuole, due tradizioni, due visioni della musica differenti; eppure unite da una medesima sensibilità.  

La serata prosegue con altri incontri. Quello tra i simbolismo geometrico di Andreco, artista di nuova generazione tra i più apprezzati, e le ambientazioni sonore di Broke One; e quello tra le eteree immagini aeree scelte da Alessio come cartolina di chiusura del programma e la musica dell’intramontabile Brian Eno. Passaggio che suggella un’avventura che ci ha regalato infinite sorprese.

La curiosità Figlio mio, padre mio : ha appena sedici anni quando, nel 1970, Ron si cimenta nella cover di un brano che avrebbe segnato la storia della musica leggera. È Father and son  di Cat Stevens, opportunamente tradotta per il mercato italiano. 


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close