I bollenti spiriti dell’arte

20 Febbraio 2015

Diego Velázquez, Venere e Cupido, detta anche Venere Rokeby

Il sabato sera, anche Sky Arte Hd si concede qualche divertissement. Sempre di cultura parliamo, ma per una volta osserveremo… il lato B dell’arte! A partire dalle 21:10, vi aspettiamo per una serata artistica davvero stimolante: il tema conduttore, come avrete intuito, è Art and Sex.

I musei hanno molto da insegnarci, in merito. Lo scopriremo grazie a B-side – Il lato nascosto dell’arte, viaggio intrapreso da Caroline Pochon e Allan Rothsch attraverso la storia della rappresentazione… del fondoschiena, oggetto proibito del desiderio su cui si sono concetrati gli sguardi di molti artisti!
Nel corso della storia, l’educazione sessuale ha comunque fatto molta strada. Proprio il film Sex & Education – La grande illusione, in prima visione, si concentra sul ruolo svolto dalla sessualità nella cultura delle varie epoche. Attraverso una lente divertente ma informativa, che cattura l’umore e gli sguardi – spesso scioccati! – delle persone nel momento in cui apprendono qualcosa di nuovo sul sesso.

Quanto la sfera dell’eros influisce su quella della creatività? Domanda profonda quella lanciata da Laure Michel nel suo Fantasie! – Sesso, fiction e tentazione, documentario che chiama in causa tre diverse tipologie di artista. Da un lato abbiamo il cineasta, nella figura di un insospettabile David Cronenberg; dall’altro la scrittrice, la misteriosa e intrigante Amélie Nothomb. Infine ecco il fashion designer, con guanti di pelle e immancabili occhiali da sole: il mitico Karl Lagerfeld.
Facciamo poi un salto all’edicola virtuale di Sky Arte per spulciare tra gli scaffali di Sex in the comics, incontrando i grandi maestri del fumetto erotico. Partendo ovviamente dall’imprescindibile Milo Manara e arrivando alla giovane Molly Crabapple, figura di riferimento per la scena newyorchese degli ultimi anni; passando per le tavole a luci rosse di ZEP, Maruo e Robert Crumb.

Già nell’Ottocento, un pittore francese ha riportato il dibattito al più crudo realismo. Con una vena sarcastica e dissacratoria che avrà fatto rizzare i capelli su chissà quante teste benpensanti, il celebre dipinto L’origine du monde ha ricordato a tutti – senza mezzi termini – da dove veniamo… Stasera, nel documentario Gustave Courbet – L’origine del mondo il regista Romain Goupil dà voce al rivoluzionario pittore e alle ragioni della sua opera più dibattuta, attraverso brani estratti dalle conversazioni epistolari dello stesso Courbet.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #ArtAndSex.

La curiosità – Non molti anni fa, il regista Peter Greenaway, pittore di formazione, ha liquidato con un’affermazione perentoria qualsiasi scandalo legato alla sessualità nell’arte, sostenendo che “di base, ci sono solo due soggetti per tutta l’arte occidentale: il sesso e la morte”.