Una sfida alle leggi della gravità. Vinta!

11 Settembre 2014


Nel loro animo c’è qualcosa di imperscrutabile. Nei loro occhi una luce diversa rispetto a quella che si trova dell’uomo comune. Nelle loro azioni, per certi versi apparentemente folli, una lucida tensione verso l’assoluto: alla stupita e stupefacente ricerca di un limite da raggiungere e superare quanto prima. Sono acrobati, e basta ciò a definire l’eccezionalità delle loro vite. Raccontate, su Sky Arte HD, nel corso di una serata ad alto tasso di adrenalina.

Si parte con Man on wire, pazzesca documentazione dell’impresa compiuta – sono passati esattamente quarant’anni – da Philippe Petit. Una passeggiata sospesa nel vuoto, a oltre quattrocento metri di altezza, su un cavo teso tra le due torri del World Trade Center. Un’azione eversiva, dirompente, clamorosa; un gesto che lascia senza fiato, sottolineato in video dalle musiche di Michael Nyman.

A seguire ecco le evoluzioni sonore degli Stomp: con loro tutto ciò che, se percosso, consente di costruire un ritmo si tramuta in oggetto e strumento per fare arte! Irrefrenabile la carica di questo combo, considerato uno dei più importanti gruppi di musica da strada: barili, scatole e taniche diventano grazie al loro estro creativo una consolle capace di rivelare inattese e inaudite possibilità.

In chiusura di serata voliamo a Parigi per farci ammaliare dalle atmosfere del Cirque Berzerk: folle calembour di personaggi da Grand Guignol, protagonisti di una trama mai così spettrale. Evoluzioni al limite del possibile, mangiafuoco, dive del burlesque… il tutto condensato in uno spettacolo esplosivo e coinvolgente, ammantato di tensioni che spaziano dal noir al grottesco; degne della fantasia del più ispirato Tim Burton.

Commenta con noi, sui social network, i numeri degli artisti di questa serata. Segui e usa l’hashtag #NotteAcrobatica

La curiosità – Non hanno avuto il coraggio di raggiungerlo sul luogo del “crimine”… e come dare loro torto! Tecnicamente illegali le imprese di Philippe Petit, che a seguito delle sue passeggiate ad alta quota ha conosciuto i dipartimenti di polizia di tutto il mondo: circa cinquecento i procedimenti aperti a suo carico. Altrettanti, ovviamente, gli arresti.