Lo spirito del luogo. Marche da sogno

7 Ottobre 2014


Il mare? C’è. Un entroterra fatto di morbide e sensuali colline? C’è. Tradizioni secolari? Ci sono. Sapori antichi e invitanti? Pure. Castelli e dimore storiche, siti archeologici e musei, centri storici affascinanti, teatri di tradizione? Ci sono anche loro. Perché, insomma, nelle Marche c’è tutto. E a dimostrarlo è The Genius of Marche, viaggio in due puntate con cui Sky Arte HD va alla scoperta di una regione che, nella sua ricca complessità, sintetizza le doti e le virtù dell’intero Paese.

La voce narrante di Glauco Mauri ci accompagna, in questo primo episodio, tra i Monti Sibillini e l’austero profilo del Conero; passando da Pergola, piccolo borgo rurale che sa accogliere intriganti progetti di arte contemporanea, a Fabriano: la città della carta, dove tradizione e innovazione camminano a braccetto nel segno di una cultura del fare che è, chiaramente, fare cultura.

E poi eccoci ad Ancona, capoluogo ricco di storia e suggestioni; e ancora a Tolentino e Camerino, Pesaro e Jesi. Eccoci ad Ascoli Piceno, in quella che viene non a torto definita una delle piazze più belle d’Italia; e poi ancora a Urbino: dove si realizza l’utopia rinascimentale di una città che sia laboratorio per l’arte, governata da sovrani illuminati in grado di richiamare i più grandi maestri del loro tempo.

Tanti i compagni di viaggio che incontriamo lungo il nostro cammino, testimoni innamorati della propria regione. A cominciare dal premio Oscar Dante Ferretti e dal marchigiano d’elezione Mario Dondero, narratori appassionati di luoghi dal fascino incommensurabile. Sottolineati dalle musiche di Gioacchino Rossini, e dalle parole di un altro figlio di questa terra: Giacomo Leopardi.

La curiosità – Voleva fare il marinaio, ma è finito a imbracciare la macchina fotografica Mario Dondero. Della passione giovanile per il mare, il reporter conserva orgoglioso un titolo decisamente particolare: è stato infatti dichiarato “camallo onorario” dalla Compagnia Unica dei Portuali di Genova.