Toni Servillo e il teatro di Eduardo

19 Maggio 2015

Toni-Servillo-Le-voci-dentro-Piccolo-Teatro-Strehler

Alle 20 di martedì 19 maggio, Sky Arte HD offre ai suoi spettatori ancora un grande appuntamento al Piccolo Teatro di Milano, per la prima visione esclusiva del backstage di uno spettacolo che associa due tra i massimi esponenti delle arti performative partenopee.

Da una parte, abbiamo il drammaturgo Eduardo De Filippo, autore dell’opera Le voci di dentro in cartellone questa sera. Dall’altra, a dirigere e interpretare personalmente la piéce in scena c’è Toni Servillo, affiancato dal fratello Peppe e da una folta compagnia di attori napoletani, appartenenti a diverse generazioni di una scuola che vanta una lunghissima tradizione.

Lo stesso spettacolo proposto al Teatro Strehler meneghino ha alle spalle una variegata storia di successi, sia di pubblico che di critica. Il corrosivo affresco della società, sceneggiato da De Filippo nel 1948, è un’amara commedia degli equivoci che svela però la triste realtà della quotidiana ipocrisia e corruzione morale.
Qualcosa a cui evidentemente il pubblico si sente ancora – purtroppo – vicino, se lo spettacolo ha conquistato lodi e applausi in oltre 30 città italiane e straniere, da Chicago a San Pietroburgo.

Eduardo è il più straordinario e forse l’ultimo rappresentante di una drammaturgia contemporanea popolare capace di parlare, come i grandi classici, a tutti”, ha spiegato bene Toni Servillo a tal proposito.
Questo non è che un piccolo assaggio dei commenti e delle opinioni che avremo modo di conoscere stasera, andando dietro le quinte del Teatro Strehler per incontrare i protagonisti dello spettacolo.