James Taylor, un omaggio in musica

29 Settembre 2015


A volte le fragilità interiori possono trasformarsi in un incentivo per la creatività, su qualsiasi terreno si agisca. Ne è un esempio la parabola musicale e personale del protagonista di A Tribute to James Taylor, in onda domani sera in prima visione su Sky Arte HD. Cantautore americano giunto alla notorietà negli anni Settanta, James Taylor ha saputo fare tesoro delle proprie vicissitudini convertendole in uno slancio filantropico lontano dall’esaurirsi.

La filantropia come strumento di riscatto e come sinonimo di attenzione per il prossimo è al centro del coinvolgente tributo in onda domani. Girato al Los Angeles Convention Centre, il lungometraggio evoca lo straordinario riconoscimento assegnato a James Taylor dalla Recording Academy che, nel 2006, lo ha investito del titolo di MusicCares Person of the Year.

Il premio trae origine dall’associazione no-profit MusicCares, fondata nel 1989 per offrire supporto sanitario, economico ed emotivo ai membri del mondo musicale costretti a vivere un periodo travagliato. L’esistenza di James Taylor è un esempio tangibile della concreta possibilità di abbandonare la dipendenza da sostanze stupefacenti e i vortici della depressione affidandosi al proprio talento e all’amore per gli altri.

Non solo musicista di fama internazionale ma anche filantropo impegnato in campagne umanitarie e ambientali, James Taylor è stato omaggiato dai suoi colleghi più stretti – tra cui Sheryl Crow, Bruce Springsteen e Carole King – protagonisti delle esibizioni che animano il commovente tributo in onda domani sera.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #JamesTaylorNight.