Tutte le gradazioni del tradimento

20 Dicembre 2013


È più doloroso tradire se stessi o le apparenze? Nascondere la verità, e con essa i propri veri sentimenti; oppure esporsi alla critica, alla disapprovazione, alla terribile salve delle maldicenze? È un nodo gordiano quello attorno a cui si sviluppa una nuova puntata di Parade’s End, la mini-serie prodotta da HBO e BBC al debutto in Italia su Sky Arte HD. Una vicenda ambientata nell’Inghilterra edoardiana, sullo sfondo dei fuochi della Prima Guerra Mondiale.

La vita di Christopher Tietjens, interpretato da un impeccabile Benedict Cumberbatch, è a un bivio: il rapporto con la moglie Sylvia (la splendida Rebecca Hall) è irrimediabilmente incrinato a causa dell’infedeltà della donna, ma nella Gran Bretagna degli Anni Dieci non è così semplice giungere ad una risoluzione delle nozze. Soprattutto se si appartiene alla rigida classe di una nobiltà ingessata nei più ciechi e antistorici formalismi.

Il dilemma di Christopher si fa profondissimo, tarlo che scava gli angoli più segreti e fragili dell’anima: impossibile proseguire la convivenza con una donna che non si ama più; ma al tempo stesso difficile rimuovere i blocchi mentali e culturali che trasformano la separazione in un fallimento personale, un’onta che macchia la reputazione in modo incancellabile. La tensione cresce attorno all’eterna dicotomia tra la legge del cuore e quella dell’uomo, tra ciò che è lecito e ciò che è giusto.

A complicare la situazione – chissà: forse a risolverla! – ecco l’apparizione della tenace Valentine Wannop, interpretata dall’angelica Adelaide Clemens. Un’animosa suffragetta, brillante donna del suo tempo che induce Christopher a rivedere la propria concezione del mondo e della vita. Ma è giusto cedere al fascino della nuova passione? Non è forse il caso, per un gentiluomo, rimanere fedele a oltranza al patto del matrimonio, anche se definitivamente spogliato di profondità?

La curiosità – Un successo assoluto Parade’s End : la sua prima puntata, trasmessa sul secondo canale della BBC, ha avuto tre milioni e mezzo di spettatori. Battendo il record di serie più vista tra quelle prodotte dalla televisione pubblica britannica detenuto dal pilota di Rome , fiction in costume che nel 2005 ha rinverdito i fasti dei peplum.

[foto Nick Briggs © Mammoth Screen Limited 2012]