Umberto Orsini, Pirandello contemporaneo

30 Luglio 2015

Umberto Orsini

La nuova puntata di Camerini – la serie dedicata ai dietro le quinte dei più famosi spettacoli teatrali di oggi, in compagnia dei loro interpreti – vedrà protagonista Umberto Orsini, mattatore delle scene contemporanee. In dialogo con l’istrionico conduttore Marco Baliani, l’attore svelerà alle telecamere di Sky Arte HD i segreti dell’opera pirandelliana Il giuoco delle parti, da lui rivisitata per il palcoscenico del Teatro Toniolo di Mestre lo scorso febbraio.

Il ritratto in onda domani sera in prima visione assoluta avvicinerà ancora di più Orsini a Leone Gala – il personaggio principale della pièce scritta da Pirandello nel 1913 – grazie alle parole delle stesso attore, che ne svelerà le vicende. Uomo razionale e in apparenza rassegnato all’evidenza che la moglie Silia – da cui è separato ufficialmente – abbia un amante, Leone ha però un guizzo di impulsività totalmente inatteso.

Quando Silia, che non vuole più saperne di lui, lo costringe a battersi per lei in seguito ad un’offesa ricevuta da un gruppo di aristocratici, Leone si ribella. Dovrà essere l’amante di Silia a rispondere all’affronto, andando dunque incontro a morte certa. Orsini firma, insieme a al regista Roberto Valerio e alla scenografo Maurizio Balò, una profonda rivisitazione dell’opera pirandelliana, modificandone alcune sequenze in chiave contemporanea.

L’intera vicenda del protagonista, infatti, è ripercorsa dallo stesso Leone che, ormai anziano e internato in una sorta di ospedale psichiatrico, ricorda il suo passato sotto forma di lungo flash back. Orsini, profondamente impegnato nella stesura del copione, è anche il produttore dello spettacolo con la compagnia recentemente fondata. Un atto coraggioso, a dimostrazione che, nonostante l’instabilità economica attuale, il teatro resta una preziosa risorsa su cui continuare a investire.

Commentate l’episodio sui social network utilizzando l’hashtag #CameriniSkyArte.