Una bisbetica domata ai tempi del boom

20 Febbraio 2013


Ci vuole un talento innato per saper portare sul piccolo schermo la carica del teatro e, lungo il binario parallelo, tradurre sul palco l’immediata freschezza dei ritmi televisivi. Ci vuole un carisma senza pari per imporsi come caratterista, prima donna in un mondo al maschile, nel difficile ambito della satira; ci vogliono versatilità, caparbietà e un ineguagliabile senso dell’ironia. Ci vuole, insomma, Franca Valeri.

Omaggio sentito ad una delle regine del teatro italiano per un nuovo appuntamento con Atto Unico, la serie che porta al centro della scena la figura dell’attore: monologhi senza fronzoli, sketch diretti e dal fortissimo impatto; vere e proprie performance, con cui alcuni tra i migliori interpreti di oggi sono registi e scenografi di se stessi. Pochi minuti per catturare l’attenzione del pubblico, farlo proprio e guidarlo in un mondo dove regnano emozione e fantasia.

A dare libero sfogo ad uno dei cavalli di battaglia di Franca Valeri è Carola Clavarino, che il pubblico di Sky ha già conosciuto a fianco di Elio Germano nella miniserie “Faccia d’Angelo”. Un talento decisamente versatile quello di Carola, a proprio agio tanto in tv quanto al cinema; sia quando di tratta di interpretare ruoli drammatici sia quando, invece, affronta personaggi dalla spiccata verve comica: come è accaduto nel frizzante “Happy Family”, ultima commedia di Gabriele Salvatores.

Battute sferzanti, ritmo altissimo e una comicità che sa anche essere agrodolce: Carola Clavarino porta sul palcoscenico virtuale di Sky Arte HD “La signorina snob”, monologo che riprende uno degli storici personaggi ideati dalla Valeri. Nato per la radio, trasportato a teatro e poi in tv; alter ego grottescamente raffinato della schietta Signora Cecioni, casalinga romana che ha per anni rappresentato, nei suoi sketch esilaranti, il lato più cinicamente realista dell’Italia popolare.