Cortigiane e cocotte, dal bordello alla tela

27 Marzo 2019

Dal bordello alla tela, dalle muse al museo, dalla seduzione nelle camere da letto al potere: le cortigiane hanno anticipato alcune delle istanze dell’emancipazione femminile, raggiunta nel Novecento, esprimendoli con gli unici mezzi e nelle sole modalità di cui disponevano nelle epoche precedenti.
Il potere riconosciuto alle donne, le più intelligenti e indipendenti, era di fatto di natura carnale. Ma proprio nel regno dei sensi le cortigiane possono affermarsi anche a livello culturale, divenendo ispiratrici di artisti e grandi mecenati.
In un viaggio attraverso i secoli, tra corti reali e budoir, giovedì 28 marzo il nuovo appuntamento di Dago in the Sky approfondirà il legame tra prostituzione, potere e arte.

Tutti i video >>