Il rapporto di Giulio Andreotti e la settima arte

14 Gennaio 2019

Quando Giulio Andreotti si recò con la moglie Livia alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Alcide De Gasperi gli raccomandò di “non essere frivolo“. Probabilmente, nota il politico nella lunga intervista di cui riportiamo uno stralcio, l’idea generale era che il Festival fosse “qualcosa di molto esteriore, molto mondano“.
Eppure, attraverso questi e molti altri aneddoti, i due film Giulio Andreotti ‒ Il cinema visto da vicino e Giulio Andreotti ‒ La politica del cinemaentrambi diretti da Tatti Sanguineti e prossimamente in onda su Sky Arte, ci raccontano quanto stretto fosse invece il legame tra Andreotti e la settima arte; in particolare, quanto fatto da lui per il cinema italiano quando ricopriva la carica di Sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo spettacolo.

Tutti i video >>