Joe Cocker, che dormiva sugli album di Ray Charles

21 Maggio 2019

Definito da Billy Joel come “uno dei più grandi vocalist di tutti i tempi”, quando il pubblico stuzzicava Ray Charles chiedendogli se non lo considerasse una sua “imitazione”, questi rispondeva che – semmai lo fosse stato – “era la migliore in circolazione”: parliamo di Joe Cocker, protagonista del documentario Mad Dog with Soul in onda su Sky Arte mercoledì 22 maggio.
Con un formidabile senso musicale per i generi del soul e del blues, Joe Cocker raggiunse la consacrazione nel 1969 a Woodstock, portando l’anno dopo per l’America il tour Mad Dogs and Englishmenentrato nella storia del rock.
Ma il successo ebbe un prezzo da pagare piuttosto alto, per il musicista, che rischiò di essere ucciso dalla sua stessa vita tormentata…

Tutti i video >>