La forza del disegno nei dipinti di Tintoretto

19 Aprile 2019

Pur se fece parte della cosiddetta “scuola veneta”, di cui anzi è passato alla Storia come uno dei massimi Maestri, rispetto a Tiziano o Veronese l’arte di Tintoretto si basa sul disegno, come sostenuto dal Rinascimento fiorentino (e poi romano).
È solo una delle peculiarità che è possibile scoprire grazie al docu-film Tintoretto ‒ Un ribelle a Venezia, in onda domenica 21 aprile. Ideato e scritto da Melania G. Mazzucco e narrato da Stefano Accorsi, l’esclusivo lungometraggio porterà gli spettatori nella Venezia rinascimentale e nei luoghi che conservano la memoria di Tintoretto, dall’Archivio di Stato a Palazzo Ducale, da Piazza San Marco alla Chiesa di San Rocco, lungo un’esistenza creativa che Jacopo Robusti – nome anagrafico del Maestro – visse interamente nella sua città natale.

Tutti i video >>