Pablo Picasso e l’amicizia “a tempo” con Apollinaire

18 Febbraio 2019

A Parigi, Pablo Picasso vive in un atelier conosciuto come il Bateau-Lavoir: una grande casa di legno che è un luogo magico, tanto è stipata di tele e oggetti bizzarri. Il numero 13 di place Émile-Goudeau, nel leggendario quartiere di Montmartre, è una meta molto frequentata, perché sono tanti gli artisti che visitano Picasso: insieme a Braque, Modigliani, Max Jacob, figura anche il poeta e letterato Guillaume Apollinaire.

Picasso e Apollinaire diventeranno grandi amici, anzi il pittore non si trattiene dal dimostrare tutto il suo affetto anche nelle tante lettere che i due si scambiano, quando non sono a diretto contatto.
Eppure, nel 1911 ovvero appena due anni dopo l’inizio della loro frequentazione, davanti a un giudice Picasso negherà recisamente di conoscere Apollinaire, arrestato 10 giorni prima.

Il grande Maestro spagnolo e l’autore francese sono gli Inseparabili di cui Lucarelli parlerà nella serata di martedì 19 febbraio, in una nuova puntata della sua serie dedicata alle Vite all’ombra di un genio.

Tutti i video >>