Perché balliamo? Per provocare una rivoluzione culturale

7 Maggio 2019

Nel secondo appuntamento con Dance – Perché balliamo, andata in onda lunedì 6 maggio su Sky Arte, il conduttore e coreografo anglo-bengalese Akram Khan ci ha portato a immaginare cosa può diventare – o diventa! – la danza quando si fa Provocazione.

A scardinare per esempio stereotipi e pensieri implicitamente razzisti sulla cultura e sulla danza in Africa ci pensa da oltre 50 anni Germaine Acogny, coreografa e fondatrice della École des Sables in Senegal. Nel suo centro, dove si fondono danze tradizionali e movimenti contemporanei, giungono per studiare ballerini da tutto il continente: riconosciuta come la “madre della danza contemporanea africana”, il suo metodo “ha mostrato la modernità dell’Africa e il fatto che la cultura africana può davvero trascendere la sua etnicità“, come ha sottolineato la critica e docente Funmi Adewole.

Tutti i video >>