Sky Arte HD
SkyArte

Architettura e design a tutela dell’ambiente

25 marzo 2015

Se diciamo “architettura”, cosa pensate? Grattacieli in vetro e acciaio che svettano tra le nuvole, modernissime residenze – in cemento a vista – nel mezzo della natura incontaminata. Sei giovani architetti italiani, invece, pensano che persino le casette per gli uccelli possano essere “architettoniche”; se sono realizzate, cioè, con attenzione e rispetto nei confronti del paesaggio e del patrimonio ambientale.

Da questa concezione ecologista della cultura architettonica muove le mosse il progetto Migrant Garden, realizzato e curato dal team di giovani progettisti senza scopo di lucro, bensì per attirare l’attenzione del pubblico sul tema delle specie volatili a rischio di estinzione, perché la crescente urbanizzazione sottrae loro l’habitat naturale.
Migrant Garden nasce infatti dalle ricerche e riflessioni condotte dai suoi ideatori – Pierluigi Bardi, Stefano Madelli, Michel Molina, Claudia Saglimbeni, Filippo Sbalbi e Federico Zucchi – attorno all’Oasi De Pinedo, area naturale sul fiume Po che vanta la presenza di numerose specie volatili rare a rischio d’estinzione.

Se a causa dell’architettura questi animali non hanno più un luogo dove nidificare, spetta all’architettura progettare per loro una nuova casa.
Il team di Migrant Garden ha chiesto allora a 40 progettisti – tra architetti e designer di fama internazionale – di concepire ciascuno una esclusiva casetta per gli uccelli migratori. Personaggi come Michele De Lucchi, Marcio Kogan, Nieto Sobejano e lo studio MVRDV hanno risposto positivamente alla proposta, cogliendo così l’occasione per esprimere la loro visione – architettonica – di un mondo in cui ambiente e intervento umano sono in dialogo, invece di contrastarsi.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close