Sky Arte HD
SkyArte

L’Abruzzo, fotografato da Michael Kenna

1 settembre 2017

Michael Kenna, Lake reflections, lago del Fucino, Abruzzo, 2016

I tanti appassionati della fotografia di Michael Kenna hanno ancora una settimana a disposizione per ammirare le immagini riunite dalla mostra a lui intitolata, ospite, fino all’8 settembre, di Palazzo Casamarte, una delle residenze nobiliari più importanti di Loreto Aprutino, lo storico comune in provincia di Pescara.

Il soggetto degli affascinanti scatti è proprio l’Abruzzo, evocato fin dal titolo della rassegna e immortalato dall’artista britannico usando il suo inconfondibile linguaggio visivo. Atmosfere misteriose, sospese caratterizzano le istantanee di Kenna, ottenute ricorrendo alla tecnica analogica e a un processo di stampa rigorosamente manuale, che contraddistingue da sempre la sua pratica.

Lunghe esposizioni e un enigmatico bianco e nero restituiscono i noti scorci naturali dell’Abruzzo in una luce nuova: alberi, borghi avvolti nella nebbia e abbacinanti paesaggi innevati catapultano lo sguardo in una dimensione che riecheggia le estetiche del Romanticismo, calate in epoca contemporanea.

La citazione di Ruth Bernhard riportata dal curatore della mostra, Vincenzo de Pompeis, è quanto mai calzante: “Le fotografie di Michael sono isole di serenità e di silenzio in un mondo rumoroso e caotico… Le sue stampe sono squisitamente seducenti, esperienze spirituali, simili alla poesia o alla musica… Colpiscono accordi cupi, inoltre contengono una luce mistica che è allo stesso tempo malinconica e luminosa…”.

[Immagine in apertura: Michael Kenna, Lake reflections, lago del Fucino, Abruzzo, 2016]