Sky Arte HD
SkyArte

Capire il mondo di una geisha. Al Museo delle Civiltà di Roma

25 luglio 2018

Passeggiando per le strade del quartiere di Gion, a Kyoto, è esperienza comune imbattersi in una geisha, figura femminile che, ieri come oggi, soprattutto tra gli occidentali suscita fascino e alimenta curiosità.
Proprio tra le strade di questa zona della città, i fotografi Fabrizio e Federico Bonifazi hanno realizzato gli scatti che a partire dal 26 luglio saranno esposti Museo delle Civiltà – Museo preistorico etnografico “Luigi Pigorini” di Roma, in zona Eur.

L’occasione è la mostra Geisha – l’arte, la persona che, dopo il debutto in Sardegna, al Palazzo di Città e nel Museo d’Arte Siamese di Cagliari, nel 2013 – con la denominazione Oggetti per passione – Il mondo femminile nell’arte giapponese e la curatela di Anna Maria Montaldo e Loretta Paderni – approda ora nella Capitale con il suo “patrimonio di bellezza”.
Per analizzare questa figura femminile, scardinare i pregiudizi e addentrarsi in un mondo fatto di ritualità, sacrificio e dedizione, il percorso espositivo ricorre a una collezione di oggetti e documenti – xilografie e libri illustrati – raccolti dallo scultore palermitano Vincenzo Ragusa tra il 1876 e 1882. Presentati insieme alle immagini di Suzuki Harunobu, contribuiscono a cogliere gli aspetti salienti e le suggestioni del mondo delle geishe, identificabili dal trucco, dalle acconciature, dalla postura, dall’abbigliamento e da una serie di accessori. Distintiva, inoltre, è la capacità di intrattenere gli ospiti attraverso una gamma specifica di attività: ogni geisha, per divenire tale, è tenuta a formarsi – e specializzarsi – per lungo tempo in discipline come la musica, la danza, la poesia, la calligrafia e l’ikebana.

Riunendo insieme manufatti d’epoca, illustrazioni che svelano particolare della routine quotidiane e fotografie recenti, Geisha – l’arte, la persona punta a delineare un ritratto a tutto tondo di queste donne, scegliendole come figure in grado di porsi in continuità tra passato e presente. Nel segno del mantenimento delle tradizioni locali.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close