Sky Arte HD
SkyArte

Non solo letteratura al Festival Milanesiana: i prossimi appuntamenti

6 luglio 2017

disgraced-la-milanesiana-2017

Giunta alla 18esima edizione, La Milanesiana si appresta a ospitare appuntamenti di rilievo nel corso del weekend alle porte, in attesa delle giornate conclusive previste per la prossima settimana. L’evento, che “nel suo labirinto pieno di sorprese, mi appare sempre più una mano tesa a chiunque abbia a cuore la curiosità e la passione per la conoscenza e per la bellezza”, come ha affermato Elisabetta Sgarbi – direttore artistico e ideatrice – si sviluppa quest’anno secondo il tema Paura e Coraggio. Tra Milano, Torino, Firenze, Verbania e Bormio si articola in 55 appuntamenti e 5 mostre; oltre 140 gli ospiti internazionali.

Appuntamento clou di sabato 8 luglio è l’anteprima italiana dello spettacolo teatrale Disgraced di Ayad Akhtar, Premio Pulitzer per il Teatro 2013. Prodotto dal Teatro della Tosse e dai Teatri di Roma, per la regia di Jacopo Gassman, si concentra sul tema dell’accoglienza, declinazione tematica dell’intera edizione de La Milanesiana.
La rappresentazione – a ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti – sarà introdotta dal prologo letterario di Ferruccio Parazzoli, scrittore e direttore editoriale degli Oscar Mondadori per un intero decennio.

Giuseppe Iannaccone e Vittorio Sgarbi, domenica 9 luglio, in due appuntamenti alle ore 11 e 13, accompagneranno quanti lo desidereranno in una visita guidata alla collezione Iannaccone, compresa nel circuito Arte de La Milanesiana. Accessibile solo su prenotazione, costituisce l’occasione privilegiata per ammirare le opere di arte contemporanea di una “collezione segreta”, conservata nel cuore di Milano.
Lo studio di Giuseppe Iannaccone è infatti “una galleria di arte contemporanea, un contenitore di racconti, uno sguardo sul mondo e uno straordinario documento del presente, ma è anche e soprattutto il riconoscimento dell’inarrestabile passione di un uomo che, fin dall’inizio, si è mosso alla costante ricerca del capolavoro“.
Lo scrittore Gianrico Carofiglio, Camilla Läckberg – l’autrice della serie poliziesca che ha per protagonisti Erica Falck e Patrik Hedström – e la curatrice e traduttrice delle opere di Patricia Highsmith, Marisa Caramella, sono alcuni dei protagonisti dell’incontro in programma, lunedì 10 luglio alle ore 21 all’Univerità IULM. Concepito come omaggio alla straordinaria scrittrice Patricia Highsmith, l’appuntamento sarà coordinato da Gianni Canova, Professore ordinario di Storia del cinema, Preside della Facoltà di Comunicazione e Prorettore dell’Univerità IULM; ad accompagnarlo un prologo di Roberto Andò e letture di Liliana Cavani, che sarà insignita del premio Omaggio al Maestro.

Gran Finale. Paura e Coraggio della Natura, infine, è il titolo della prima delle due serate che chiuderanno la XVIII edizione de La Milanesiana. Al Teatro Franco Parenti, martedì 11 luglio alle ore 21, un nutrito parterre di ospiti d’eccezione si passerà il testimone. Paolo Rumiz, scrittore e reporter con all’attivo una ventina di libri leggerà alcuni testi dedicati al tema paura e coraggio della natura.
Sul palco, in una delle sue rarissime visite in Italia, anche la scrittrice Banana Yoshimoto e il pluripremiato Viet Thanh Nguyen, Premio Pulitzer 2016 per la narrativa con il suo Il simpatizzante, nominato “libro dell’anno” da testate del calibro di The Guardian, The New York Times, The Wall Street Journal e The Washington Post.