Sky Arte HD
SkyArte

Il meglio del design svedese? In un museo virtuale

12 febbraio 2018

Se vi dicessero che è stato da poco aperto un museo interamente dedicato al design svedese, con molto probabilità la prima domanda che fareste è: dove si trova?
Per visitare lo Swedish Design Museum, però, non c’è bisogno di spostarsi e raggiungere fisicamente il paese scandinavo: è sufficiente una connessione internet.
Sviluppata dal locale ente nazionale del turismo – Visit Sweden – e nata su impulso governativo, la piattaforma digitale lanciata nei mesi scorsi celebra la creatività svedese nelle sue tre principali declinazioni della progettazione: l’architettura, il design e la moda.

Come per ogni museo che si rispetti, anche l’entrata in attività dello Swedish Design Museum è stato accompagnato da una mostra di “apertura”.
Collegandosi al sito swedishdesignmuseum.com è ancora possibile accedere ai contenuti dell’esposizione virtuale Live from Sweden, che esplora le modalità con cui il design incide nella vita quotidiana degli svedesi, divenendo parte dell’identità di questo stato. I contenuti della mostra vengono veicolati attraverso una serie di video, accomunati dal desiderio di affermare la centralità dei principi di funzionalità e accessibilità, intimamente legati al design Made in Sweden e allo stile di vita locale.

Come prevedibile, la narrazione proposta online scardina le tradizionali modalità di fruizione museale: agli oggetti disposti all’interno della classica vetrina espositiva, appositamente illuminata e accompagnata da didascalie informative, Live from Sweden contrappone immagini video con scene di vita ordinaria.
L’obiettivo? Permettere ai visitatori internazionali di dare un’occhiata agli oggetti di design esattamente nel momento in cui vengono utilizzati dagli svedesi, evitando di collocarli su un “piedistallo” destinato a celebrarne solo alcuni aspetti.

Privo di una collezione fisica, lo Swedish Design Museum è il risultato della collaborazione di vari enti e organizzazioni – Architects Sweden, ASFB-Association of Swedish Fashion Brands, Swedish Federation of Wood and Furniture (TMF) e Svensk Form (Swedish Society of Crafts and Design) – e del lavoro condotto da un team di esperti composto da architetti, curatori, designer e giornalisti di settore.
Tra gli obiettivi del progetto rientra la volontà di scardinare stereotipi e preconcetti: c’è molto di più da scoprire del “minimalismo” che ha reso famosa la Svezia, assicurano i promotori dell’iniziativa.