Sky Arte HD
SkyArte

Le Città di Jo Kut per il debutto partenopeo di Giorgio Cutini

2 febbraio 2018

Giorgio Cutini, Napoli - Terme di Agnano

Sono venticinque le fotografie in bianco e nero che definiscono il percorso espositivo della personale Le Città di Jo Kut con cui il fotografo perugino Giorgio Cutini, anconetano di adozione, esordisce nella cornice del PAN | Palazzo delle Arti di Napoli.
Curata da Marina Guida e concepita appositamente l’occasione, la mostra si snoda tra tre distinte visioni di città, reali e inesistenti. Si tratta di Napoli, Roma e della città immaginaria di Jo Kut, cui fa diretto riferimento il titolo della rassegna e il cui nome è riconducibile alle iniziali dell’artista.

Giorgio Cutini, Roma - Villa Medici

La mente corre subito alla dimensione evocata da Italo Calvino nelle celeberrime Città Invisibili: l’inesistente Jo Kut risulta definita da immagini fluttuanti, sospese tra il sogno e la realtà. Non a caso la curatrice, nel testo di accompagnamento della mostra, ha qualificato come “errante” lo sguardo di Cutini, un artista capace con i suoi scatti di trasgredire i “postulati della fotografia accademica”. Ha inoltre osservato Guida:“Siamo per la fotografia che nasce dalle emozioni e dall’intelletto, espressione latente di un’idea che nella forma e nel contenuto è svincolata dagli obblighi del percorso della rappresentazione figurativa. Utilizziamo la fotografia come modalità percettiva del sapere, per esplorare, come veggenti, i confini della conoscenza.”

Organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e associata a una pubblicazione in tiratura limitata, edita da IMAGO, Le Città di Jo Kut resterà aperta fino al 20 febbraio prossimo.

[Immagine in apertura: Giorgio Cutini, Napoli – Terme di Agnano. Immagine nell’articolo: Giorgio Cutini, Roma – Villa Medici]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close