Sky Arte HD
SkyArte

Nel 2022 aprirà in Giappone il parco a tema di Studio Ghibli

31 maggio 2018

il mio vicino totoro-©-1988-Nibariki-studio ghibli

Studio Ghibli reinventa, naturalmente a modo suo, l’intuizione Disney dei parchi a tema ispirati ai film e ai loro personaggi.
La prossima “impresa” del principale studio di animazione del Giappone, fondato da Hayao Miyazaki e Isao Takahata e apprezzato in tutto il mondo, sarà proprio l’apertura di un parco tematico.

Dai primi dettagli emersi in seguito all’annuncio – la notizia è stata diffusa dei media nipponici ed è subito rimbalzata sui portali internazionali – il complesso sarà realizzato entro il 2022 a Nagakute.
Compresa nel distretto amministrativo di Aichi, la città è nota per aver ospitato nel 2005 l’Esposizione Universale, legata in quell’edizione al tema La saggezza della Natura. In un’ottica di riuso e valorizzazione, l’area dell’Expo 2005 Aichi Memorial Park accoglierà il nuovo parco, del quale sono stati già state rese note alcune delle attrazioni.

Giochi e percorsi nel verde si susseguiranno lungo il percorso di visita, costellato di torri in mattoni e di altri elementi architettonici ricorrenti nelle opere del Maestro Miyazaki e del suo team. Installazioni ambientali, inoltre, renderanno concrete le atmosfere dei paesaggi immaginari di alcuni film, evocando la dimensione mitica e idilliaca del Giappone tradizionale.
Il parco consentirà dunque di raddoppiare – e probabilmente intensificare – l’esperienza di immersione nell’universo Ghibli già offerta dal Museo d’Arte Ghibli, aperto nel 2001 e situato in un sobborgo compreso nell’area della capitale Tokyo.