Sky Arte HD
SkyArte

L’antica Roma riaffiora nuovamente in superficie

3 giugno 2018

È di pochi giorni fa la notizia di uno straordinario ritrovamento alle porte di Roma, nella località Case Rosse, dove i lavori di archeologia preventiva – in vista del raddoppio dell’acquedotto – hanno portato alla luce una tomba a camera rimasta intatta per la bellezza di duemila anni.

Gli elementi presenti nell’ambiente – risalente all’epoca repubblicana, per la precisione al IV secolo a.C. – hanno portato gli archeologi a ribattezzare già la scoperta: sarà conosciuta dal grande pubblico come la Tomba dell’Atleta, dal momento che all’interno della sepoltura sono stati ritrovati non soltanto quattro scheletri – tre uomini e una donna – ma anche il prezioso corredo che accompagnava i defunti nel loro ultimo viaggio. E proprio tra i resti delle offerte devozionali di rito sono stati rinvenuti due strigili, che gli atleti antichi utilizzavano per pulirsi del grasso dopo le varie attività fisiche.

La grande – quanto fortuita – eccezionalità di questa scoperta sta appunto in questi oggetti, che sono rimasti intatti e non sono stati trafugati a dispetto dei secoli trascorsi. Gli archeologi stanno già cercando di risalire all’identità delle persone sepolte: viste le caratteristiche del corredo, composto da circa 30 reperti, si tratterebbe di una famiglia medio-borghese, composta da tre uomini adulti – uno dei quali, morto intorno ai 50 anni, è probabilmente l’Atleta a cui è stata ora intitolata la tomba – e una donna di età ancora indefinita, inumati in momenti diversi.

[Immagine in apertura: Soprintendenza Speciale Roma, fonte Facebook]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close