Sky Arte HD
SkyArte

La fotografia di Luigi Ghirri conquista Madrid

26 settembre 2018

Luigi Ghirri, Lido di Spina, 1974 © Archivio Luigi Ghirri

Ha aperto i battenti poche ore fa la mostra The Map and the Territory, ospite del Museo Reina Sofía di Madrid fino al 7 gennaio 2019. Per la prima volta una retrospettiva dedicata al fotografo emiliano esce dai confini italiani, a riprova del grande interesse suscitato dagli scatti di Ghirri a livello internazionale.

Curata da James Lingwood e realizzata in collaborazione con il Folkwang Museum di Essen e il Jeu de Paume di Parigi, la mostra punta i riflettori sulla produzione degli anni Settanta, epoca in cui le trasformazioni del paesaggio urbano diventarono tangibili attraverso la crescita delle periferie e l’emergere di nuovi assetti territoriali.

Munito di una Canon e di pellicola a colori, Ghirri fece della periferia di Modena il suo campo di indagine, dando vita a un rivoluzionario corpus di lavori rispetto agli esiti fotografici di allora. Territorio e mappatura sono i due concetti chiave attorno a cui ruotò l’indagine visiva di Ghirri e proprio a essi si ispira la rassegna madrilena, che evoca la prima, importante personale del fotografo andata in scena nel 1979 al Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) di Parma.

Concepite da Ghirri come vere e proprie “mappe”, le fotografie esposte a Madrid parlano di paesaggi e periferie, di dettagli urbani e architettonici, dell’eterno dialogo/scontro fra natura e artificio, di cartelloni pubblicitari dall’estetica moderna. Un mosaico di immagini che testimonia la volontà espressa da Ghirri: “Piuttosto che fare fotografie, il mio scopo era creare grafici e mappe che allo stesso tempo fossero fotografie”.

[Immagine in apertura: Luigi Ghirri, Lido di Spina, 1974 © Archivio Luigi Ghirri]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close