Sky Arte HD
SkyArte

Il ritorno a Parma di un capolavoro di Monet

13 giugno 2019

Claude Monet, La Falaise du Petit Ailly à Varengeville, photo by Lorenzo Moreni

Primo fine settimana di apertura a Parma, negli spazi del Complesso Monumentale della Pilotta, per Un Monet in Pilotta. La Falaise du Petit Ailly à Varegenville e le origini dell’Astrattismo. L’esposizione segna il ritorno in Italia – dopo una mostra nel 2016 – di un importante dipinto eseguito da una delle più rilevanti figure della corrente impressionista, Claude Monet.
In questo caso, le scogliere dipinte sulla tela – soggetto tra i più ricorrenti nella produzione dell’artista tra il 1882 e 1897 – sono quelle presenti lungo il tratto della costa nord della Francia, sul canale della Manica che va da Digione a Pourville fino a Varengeville.

Il pittore aveva avuto l’occasione di osservarle e analizzarle di persona nel corso di un soggiorno in zona, tra il febbraio-maggio del 1882. Accanto sua alla firma, nel dipinto è in effetti riportato proprio l’indicazione dell’anno.
Tuttavia, per il mercante d’arte Cianiel Wildenstein il dipinto risalirebbe al decennio successivo e sarebbe stato realizzato in occasione di una successiva permanenza, avvenuta fra il 1896 e il 1897. Secondo la tesi sostenuta di Wildenstein, la datazione sarebbe stata inserita in un secondo momento, facendo leva sulla sola memoria e non a conclusione dell’esecuzione dell’opera. Si tratterebbe di una prassi già “sperimentata” da Monet in occasione delle esposizioni alla galleria Durand-Ruel nel maggio 1920, quando aveva firmato e datato erroneamente alcuni sui lavori.

Esposta a Parma fino al 28 agosto prossimo, La Falaise du Petit Ailly à Varengeville colpisce per la ricchezza di riferimenti artistici e culturali, oltre che per la maestria dimostrata dal pittore nella rappresentazione degli elementi naturali distintivi di quel territorio.

[Immagine in apertura: Claude Monet, La Falaise du Petit Ailly à Varengeville, photo by Lorenzo Moreni]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close